Metodo

Parlare in pubblico è un’attività molto particolare, è qualcosa che dovrebbe sviluppare un forte collegamento tra chi parla e chi ascolta. Questo non sempre avviene, ce ne accorgiamo dalla nostra attività di osservazione del feedback durante i congressi a cui abbiamo la fortuna di partecipare nella nostra quotidianità lavorativa.

L’ansia di dimostrare qualcosa è la peggiore nemica di un relatore così come lo sono la paura del pubblico, il desiderio di prevalere su chi ascolta, l’arroganza e l’ingratitudine. Tutte queste caratteristiche, purtroppo negative, si manifestano molto spesso con intensità diverse e mix articolati contribuendo alla disconnessione tra le intenzioni dell’audience e quelle del public speaker.

Il metodo Good Vibes, frutto di molti anni di esperienza sul campo, osservazione e pratica costante, ci ha consentito di sviluppare un’approccio al Public Speaking totalmente innovativo e rivoluzionario. Parliamo di un metodo basato sulla gestione del profilo energetico del relatore, una corrente in grado di spostare tutta la strutttura degli atteggiamenti dal sembrare all’essere consentendoci di stabilire un legame con il pubblico forte e persistente.

Schermata 2016-03-01 alle 14.36.57